La ragazza dai capelli viola.

 

La ragazza dai capelli viola era

triste, si sentiva sola, abbandonata.

Ogni giorno si recava con la sua bicicletta

verso la villa dorata,

che a lei piaceva molto.

Lì aveva conosciuto un cane dolcissimo,

era il suo unico amico,

stava bene solo in sua compagnia.

Il cane però non conosceva il terribile segreto

della sua giovane amica;

fino a quando un giorno… non la vide più.

Lui continuava ad aspettarla sempre con maggiore impazienza.

Un brutto giorno ventoso, mentre pioveva molto forte,

era come se qualcuno stesse  piangendo.

Ad un tratto il cane ebbe una fitta al cuore,

e in quel terribile momento tutto gli fù chiaro:

capì, tra le lacrime, che la sua dolce amica dai capelli viola,

era partita per un viaggio molto lontano,

dal quale però non sarebbe più tornata.

Passò giorni e giorni a piangere, era sempre molto triste,

non mangiava più, questo perché sapeva che sarebbe rimasto,

forse per sempre,

SOLO! 

  Dinky                                

 

 

 

IL LUNGO CAMMINO

 

 

Il cielo è buio,

come ogni mattina,

mentre cammino

il rumore delle foglie

 

sotto le mie scarpe

mi ricorda il suono

cadenzato del tuo bastone,

che poggi lento sull’asfalto;

 

questo suono è simile

al ticchettìo di un orologio

che segna il trascorrere del tempo,

 

che corre veloce,

come un treno in ritardo, che, purtroppo,

sta per giungere all’ultima stazione.

 

                                                    Dinky