Quello della vigilia fu un consiglio vano!

Il rombo d’un motore che s’imballa

da lungi s’ode...

Poi s’avvicina... passa...ecco è passato,

è già lontano...

 Non è salita, ma non è discesa

Ed egli gode,

gli sembra di volare

in quella via scoscesa.

Riudimmo il rombo

venir dall’altro lato

Eccolo  ritorna... passa...è giù abbassato!

Poi s’udì uno schianto...

E fu silenzio!

Sembrò fermarsi il mondo.

Il cuore teso

per qualche interminabile secondo.

Indi un gridìo s’udì!...Si è incidentatooo!!!...

Li in quella ripa dove inerte èra disteso

per aiutarlo m’inginocchiai al suo canto.

Io che pregar non so; il cuor sospeso,

pregai: Signore! Fa ch’egli comprenda...

 ma fa altresì che non rimanga offeso.

Ollens 8/06